Telemedicina, farmacie sempre più importanti

Telemedicina: le farmacie sempre più importanti nella prevenzione cardiovascolare

Continua la crescita del network delle farmacie dei servizi Federfarma e del suo ruolo nella prevenzione delle patologie cardiovascolari

Roma, 14 settembre 2017 – Per la salute del cuore le farmacie hanno continuato a consolidare, anche nella prima parte del 2017, il loro ruolo proattivo ed efficace nella prevenzione delle patologie cardiovascolari, grazie ai servizi di telemedicina HTN. Aldilà dell’efficacia della prestazione diagnostica in sé e della comodità per il paziente di poter evitare lunghe code di attesa in altre strutture medico-sanitarie, il vero valore aggiunto dei servizi proposti risulta essere la capacità delle farmacie Federfarma di fare rete sull’intero territorio nazionale. Grazie all’utilizzo di un’unica piattaforma di Telemedicina (SmartTelemedicine di HTN), l’attuale network di 2.945 Farmacie (+9,2% rispetto a dicembre 2016) può vantare:

  • uniformità di raccolta dei dati sanitari
  • uniformità di dotazione di apparecchiature elettromedicali di tipo ospedalieroda parte di ogni Farmacia
  • uniformità di erogazione delle prestazioni professionali specialistiche di teleconsulto/telerefertazione
  • un unico database condiviso, nel pieno rispetto della privacy

Il consuntivo dell’attività del primo semestre 2017, riporta un totale di 27.480prestazioni di secondo livello erogate, ossia il 54% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Il grafico seguente mostra un incremento sia nel primo che nel secondo trimestre rispetto ai rispettivi trimestri dell’anno precedente (+58% nel primo trimestre e +48% nel secondo trimestre)

In particolare, nel primo semestre 2017 sono stati effettuati, 15.876 elettrocardiogrammi, 5.904 monitoraggi holter e 5.700 Monitoraggi della pressione arteriosa nelle 24h. Gli Elettrocardiogrammi sono stati eseguiti per controlli in prevenzione primaria in soggetti a rischio (diabetici, ipertesi, dislipidemici, …), controlli in prevenzione secondaria dopo eventi patologici, controlli di routine/screening per soggetti sani, per pratica sportiva etc. Degli 15.876 Elettrocardiogrammi realizzati, 8.628 sono stati per donne (età media circa 40 anni) e per 7.248 per uomini (età media circa 36 anni).     I Monitoraggi Holter delle aritmie cardiache sono stati eseguiti per episodi inspiegati, prolungati e/o frequenti di cardiopalmo/palpitazioni, identificazione di episodi di fibrillazione atriale parossistica, valutazione del mantenimento del ritmo sinusale dopo cardioversione della fibrillazione atriale, valutazione dell’efficacia della terapia antiaritmica, valutazione della funzione di pacemaker, sincopi o pre-sincopi.

Dei 5.904 monitoraggi realizzati, 3.146 sono stati per donne (età media circa 61 anni) e 2.758 per uomini (età media circa 61 anni). I Monitoraggi della pressione arteriosa nelle 24h sono stati eseguiti, secondo le linee guida della SIIA (Società Italiana Ipertensione Arteriosa), per discrepanza tra valori misurati in farmacia/ambulatorio e al domicilio, sospetta ipertensione da camice bianco o mascherata, ipertensione episodica o ipotensione (sintomatica), valutazione efficacia dei farmaci, diabete, anziani, gravidanza, resistenza al trattamento farmacologico Dei 5.700 monitoraggi realizzati, 3.031 sono stati per donne (età media circa 60 anni) e 2.669 per uomini (età media circa 56 anni).     Di seguito, una tabella riepilogativa delle prestazioni effettuate durante il 2016 per la prevenzione delle patologie cardio-vascolari, evidenziando gli incrementi per singola prestazione rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.   Per maggiori informazioni sulle tipologie di servizi disponibili in farmacia: http://www.e-htn.it/it/servizi/farmacie/

Comunicato Stampa@ Dr. Maurizio Nardi – Partner Health Telematic Network (www.e-htn.it) – 

Be the first to comment on "Telemedicina, farmacie sempre più importanti"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*