Cioccolato ottimo per migliorare le funzioni cognitive

cioccolato-aumenta-funzioni-cognitive

L’assunzione regolare di cacao e del cioccolato può fornire effetti benefici sul funzionamento cognitivo nel tempo“, questo il risultato ottenuto dal team di ricercatori che però avverte, tuttavia, che si debba evitare di mangiare troppo cioccolato, dal momento che è ad alto contenuto calorico e di zucchero, ma i risultati suggeriscono che quando si tratta delle funzione cognitive, un po ‘di cioccolato in più può pare possa fare dei miracoli.

Hai bisogno di una scusa per mangiare tutta la scorta di cioccolato? La scienza ti viene incontro visto che i ricercatori hanno scoperto che i flavanoli del cacao potrebbero aumentare la funzione cognitiva nel giro di poche ore dal consumo.

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che l’assunzione regolare, a lungo termine dei flavanoli del cacao possono proteggere contro il declino cognitivo, i flavanoli sono composti presenti naturalmente trovati in vari tipi di piante, a più alti livelli soprattuto nei fagioli e nella pianta di cacao.

Flavanoli hanno proprietà antiossidante, il che significa che hanno la capacità di ridurre gli effetti dei danni cellulari provocati da stress ossidativo.

Inoltre, studi hanno dimostrato che i flavanoli possono migliorare la funzione dei vasi sanguigni e abbassare la pressione sanguigna, ma i benefici dei flavanoli non finiscono qui, una nuova scoperta pubblicata sulla rivista Frontiers in Nutrition, suggerisce che dei flavanoli del cacao potrebbero beneficiare le funzioni cognitive.

La ricerca è stata condotta da Valentina Socci, dell’Università degli Studi di L’Aquila in Italia, e colleghi, per questa ricerca, Socci e la squadra hanno voluto approfondire i vantaggi che il cervello ottiene dai flavanoli del cacao: quello specifico delle funzioni cognitive e se sono gli effetti immediati.

I ricercatori hanno cercato di rispondere a queste ed altre domande cercando di condurre un esame approfondito degli studi esistenti guardando gli effetti cognitivi dei flavanoli del cacao, in particolare, il team ha esaminato come i flavanoli del cacao influenzano il funzionamento cognitivo nel corso del tempo e in poche ore di consumo.

I ricercatori hanno scoperto che, mentre solo un piccolo numero di studi clinici controllati in modo random hanno esaminato gli effetti a breve termine di flavanoli del cacao sulla funzione cognitiva, Il team ha scoperto prove di un legame tra il consumo di flavanoli del cacao e miglioramenti quasi immediati nella memoria di lavoro, sono stati osservati ad esempio, miglioramenti di memoria nei giovani adulti appena 2 ore dopo aver consumato 773 milligrammi di flavanoli del cacao.

Lo studio suggerisce che una dose giornaliera di flavanoli del cacao – per almeno 5 giorni e fino a 3 mesi – ha posto i maggiori benefici per le funzioni cognitive e porta a miglioramenti della soglia di attenzione, la velocità di elaborazione, fruenza verbale, e la memoria di lavoro.

Socci e il team hanno fatto notare che questi benefici sono stati più forti per gli adulti anziani che hanno già avuto lieve declino cognitivo o altri deficit di memoria, una scoperta che ha sorpreso i ricercatori. “Questo risultato suggerisce il potenziale dei flavanoli del cacao per proteggere la cognizione in popolazioni vulnerabili nel corso del tempo, migliorando le prestazioni cognitive“, queste la parole di Socci e del co-autore Michele Ferrara, dell’Università degli Studi de L’Aquila.

Se si guarda il meccanismo di base, i flavanoli del cacao hanno effetti benefici per la salute cardiovascolare e possono aumentare il volume ematico cerebrale nella fascia dell’ippocampo. Questa struttura è particolarmente influenzata dall’invecchiamento e quindi potenziale fonte primaraia di declino della memoria correlata all’età nell’uomo.

 

Be the first to comment on "Cioccolato ottimo per migliorare le funzioni cognitive"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*